Chat with us, powered by LiveChat

Traduzioni certificate

In Italia l’unico modo previsto per certificare una traduzione con valenza giuridica effettiva, è giurarla in Tribunale o presso un Notaio, alla presenza congiunta di un ufficiale di Stato Civile e di un traduttore iscritto all’albo dei CTU in qualità di traduttore ufficiale o iscritto al Ruolo Periti ed Esperti della Camera di Commercio.

Tuttavia, è diventato molto richiesto, anche il servizio di TRADUZIONE CERTIFICATA a cura del traduttore ufficiale, che provvede ad allegare direttamente nella lingua di destinazione richiesta, una certificazione di autenticità della traduzione eseguita, apponendo firma e timbro su carta intestata. Secondo una prassi diffusa largamente negli altri paesi, in cui il traduttore ufficiale traduce e ufficializza i suoi documenti in totale autonomia, asseverando con il suo timbro e la sua firma le traduzioni eseguite, le traduzioni CERTIFICATE sono spesso richieste anche in Italia. Questo tipo di traduzione consente di evitare i costi del tribunale, può essere inviata direttamente in formato pdf via mail (eventualmente anche consegnata in originale) ed è accettata da diversi paesi. La traduzione certificata non preclude il fatto che in una fase successiva possa essere effettuato anche il giuramento in tribunale, aggiungendo in quel caso solo i costi dell’asseverazione e dei diritti.

Le traduzioni CERTIFICATE come quelle GIURATE o ASSEVERATE vengono effettuate da un traduttore specializzato madrelingua e iscritto all’Albo dei Consulenti tecnici del Tribunale di Roma.